Racconti anonimi. Vedere anche menu Annunci.

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Amici a cui confidare i propri segreti. Amicizia e amore.

Si dice spesso che chi trova un amico trova un tesoro, però con la parola amici spesso definiamo una grande quantità di persone intorno a noi, anche quelle che conosciamo piuttosto poco.

Molte volte ci viene l'occasione di pensare se una certa persona si sta comportando da amica / amico, oppure approfitta della nostra sincerità e affetto.

 


Ma come definire una vera amicizia?
Alcuni punti importanti:

  1. Il vero amico non ha le stesse caratteristiche per tutti, dipende anche da noi, dal nostro carattere e da cosa ci aspettiamo dagli altri.
  2. Rispetto reciproco.
  3. Stima reciproca.
  4. La qualità dell'amicizia e il bisogno di amicizia devono essere reciproci.

Non può resistere per lungo tempo, un rapporto tra due persone in cui una sola ottiene dei vantaggi significativi rispetto all'altra.
Il rapporto di amicizia, così come nel rapporto di amore, il flusso dei benefici deve essere a doppio senso.

I benefici possono avere forme e caratteristiche diverse, ma il bilancio deve essere in equilibrio.
Per valutare meglio questo concetto possiamo paragonare la cosa ad uno scambio commerciale.

 


Il valore di un oggetto è soggettivo e inoltre varia anche se la concorrenza offre un prodotto simile, per cui ci sono amici e amici più amici.
Quando un amico si confida con te, tu devi saper ascoltare, quando ti chiede un consiglio, tu devi saper tirare fuori da lui la risposta giusta.
Non puoi imporre la tua soluzione, non funziona così.

Per quanto riguarda la fiducia, deve essere guadagnata nel tempo. Si può donare l'amore e l'affetto, ma la fiducia deve essere meritata sul campo.
Per evitare rischi e dispiaceri la fiducia deve essere concessa a piccole dosi crescenti e verificata occasionalmente.
Come diceva mio nonno: "Fidarsi è bello, ma non fidarsi è meglio".

A questo punto viene spontanea la solita domanda: che differenza c'è tra amicizia e amore? Attenzione, per approfondire bene l'argomento si deve tenere distinta la definizione di amore e quella di sesso.
In questo caso mi riferisco all'amore, non al sesso.

Ripeto la domanda: che differenza c'è tra amicizia e amore?
Solo una questione di intensità del rapporto. In entrambe i casi abbiamo un'esperienza di stima, interesse e desiderio più o meno forte di frequentare l'altra persona in molti momenti della nostra giornata (personalmente, al telefono o con un messaggio).

Quando invece due persone innamorate possono considerarsi anche amiche?
Sempre, se è amore sincero. In un rapporto di amicizia vera non ci dovrebbero essere segreti e anche in amore dovrebbe essere così.

Naturalmente, quando con l'amore entra anche il sesso si apre un altro capitolo, generalmente positivo, ma non è sempre così.
Al contrario, si può iniziare con il sesso e arrivare all'amore e all'amicizia.
Una strada psicologicamente un po' complessa, ma molti la iniziano a percorrere con la speranza di arrivare fino in fondo.

Qualunque sia il tipo di strade che desiderate percorrere, il problema è sempre nella scelta della persona con cui condividere questa esperienza.
Scelta già difficile di per sé, ma necessita soprattutto di un ampio gruppo di persone tra cui scegliere.

Frequentare e conoscere a fondo un numero sufficiente di amici è fondamentale.
Fai degli annunci e cerca delle persone con affinità di carattere con te proponendo dei progetti.

idee per amicizia
Scrivi anche tu !
Pubblica idee e proposte su come conoscere nuovi amici vicino a casa, in vacanza, dove si lavora o si studia.
Racconta esperienze e progetti.
Lunghezza consigliata 2000 - 5000 caratteri.
Invia a  Ufficio Redazione